“Costruire una societÓ inclusiva per le persone con autismo”: Il Gin Sartoriale si colora di Blue

Domenica 2 aprile 2023 in tutto il mondo ricorre la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e delle Istituzioni sui diritti delle persone con autismo. Secondo il Ministero della Salute circa 1 bambino su 77 (fascia d’età 7-9 anni) presenta un disturbo dello spettro autistico che porta a stimare una popolazione di oltre 600.000 persone nello spettro autistico.

Quest'anno è anche un'occasione speciale in quanto la campagna a livello Europeo si basa sul “Costruire una società inclusiva per le persone con autismo” e la Fondazione Oltre il Labirinto insieme alla Azienda Agricola Nonno Andrea lancia, in numero limitato 50 bottiglie, il Gin sartoriale firmato Cillario&Marazzi alla lavanda e butterfly pea flower, il fiore blu. Blue, ovvero del colore dell’autismo.

Distillato sempre dalla nota distilleria Cillario & Marazzi, che nel cuore delle Prealpi varesine è diventata famosa per l’utilizzo di ingredienti biologici di alta qualità e metodi produttivi artigianali e annovera tra i suoi clienti famosissimi hotel, stilisti e chef stellati. La stessa Cillario&Marazzi si è prodigata per cercare di aiutare i ragazzi della Fondazione mettendo a disposizione tutto il suo staff ed il suo prezioso know-how.

Il Gin Blue è stato prodotto con alambicco in rame discontinuo e metodo vapour infused, con le botaniche raccolte dai ragazzi della Fondazione negli orti di Nonno Andrea il progetto ha visto anche la partecipazione di Amorim Cork Italia, gruppo Euroglass e Sigila.

Questo nuovo Gin Sartoriale ha anche la caratteristica magica di cambiare colore a contatto con l’acqua tonica diventando rosa.

“Da anni seguo i ragazzi in progetti legati al mondo food” commenta il Prof. Omar Lapecia Bis, volontario e membro del Comitato Scientifico della Fondazione e prosegue “dopo il gelato, i biscotti e tanti altri prodotti, ci siamo fortemente rivolti alla base, ovvero alla campagna e ai suoi prodotti. Insieme all’Az. Agricola Nonno Andrea abbiamo creato dei percorsi dove i ragazzi vengono a contatto della Natura e sono occupati in attività di inclusione”.

 

 

Condividi su Facebook