XFood, in Puglia apre il primo ristorante gestito da ragazzi con disabilitÓ

BRINDISI. Si chiama XFood. Non è un nuovo reality, ma un ristorante assolutamente speciale che dalla fine di febbraio accoglierà i suoi clienti nei locali dell’ex Fadda a San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi. A cucinare le pietanze, rigorosamente realizzate con ingredienti a chilometro zero, saranno 32 ragazzi e ragazze con disabilità di otto comuni del Brindisino grazie al Consorzio di Cooperative Sociali Nuvola che, in collaborazione con l’ex Fadda, ha sviluppato il progetto di inserimento lavorativo per persone con disabilità, per diventare la prima attività ristorativa a carattere sociale in Puglia.

A XFood ogni piatto sarà preparato con prodotti a filiera corta la cui coltivazione sarà affidata agli stessi ragazzi che poi cucineranno e serviranno a tavola sulla scia delle esperienze di analoghe iniziative, come il ristorante I ragazzi di sipario di Firenze, del Pecora nera di Lucca, de La Lanterna di Diogene a Solara di Bomporto in provincia di Modena, della Locanda dei Girasoli di Roma, del Caffè Basaglia di Torino e de La Cascina Coriasco a Lachiarella, alle porte di Milano.

Nel ristorante XFood, inoltre, sarà sviluppato il concetto di “riutilizzo” per arredi, illuminazione e complementi che non saranno acquistati ex novo, ma frutto di un riciclo.

Condividi su Facebook